NLU e AI: la nuova era della comunicazione

NLU e AI: la nuova era della comunicazione

Il riflesso di Semmelweis è il fenomeno che descrive l’ostilità nell’accettare innovazioni che modificano lo status quo. Prende nome in onore del dottore austriaco che morì nell’800 dopo essere stato picchiato e chiuso in manicomio per aver proposto il lavaggio delle mani ai dottori durante le operazioni.

Sicuramente ci saranno state numerose barriere e altrettanti fallimenti, ma l’evoluzione dei metodi di comunicazione ha conosciuto poche soste e numerose tappe.

Tutto partì dai simboli lasciati su pietre e mattoni, per poi sviluppare scrittura e alfabetizzazione prima nei ceti più abbienti e poi su larga scala grazie all’invenzione della stampa.

L’uso quotidiano dell’elettricità favorì la diffusione del telegrafo e del telefono che consentirono di superare le barriere spazio-temporali prima al messaggio e poi grazie a fotografia e cinema anche alle immagini.

L’innovazione successivamente portò radio e televisioni nelle case di tutti. La società a questo punto fu pronta al computer e ai dispositivi mobili per l’accesso alla rete informatica.

La comunicazione diventa uomo-macchina

Gli esempi sopra-citati raccontano di un’evoluzione lunga millenni, eppure con una cosa in comune: sia il mittente che il destinatario erano esseri umani.

Si diversifica il mezzo, cambia la fruizione, muta la forma e l’immediatezza del messaggio, varia il numero dei destinatari, ma il messaggio proviene da una persona ed è diretto ad (almeno) un’altra persona.

Il grande sviluppo dell’Intelligenza Artificiale potrebbe rappresentare un cambiamento radicale nel mondo della comunicazione per come siamo abituati a comprenderla: ponendo la macchina non solo come mezzo, ma anche come destinatario del messaggio.

Come si comunica con l’intelligenza artificiale?

La potenza è nulla senza il controllo e le infinite possibilità messe a disposizione dall’innovazione tecnologica e in particolare dall’intelligenza artificiale necessitano di organizzazione per essere sviluppate. 

Prima della pratica è inevitabile la teoria e in questo contesto diventa di fondamentale importanza riuscire a impartire i corretti comandi all’AI affinché svolga al meglio il proprio lavoro.

Ma l’elaborazione del linguaggio naturale porta con sé tante difficoltà per via della complessità e ambiguità della lingua. 

Pensiamo infatti ai diversi significati che può assumere una parola, al tono della voce che può cambiare il senso di un concetto, alla diversa interpretazione di una frase a seconda del contesto in cui è inserita.

Cos’è il Natural Language Understanding (NLU)?

Il Natural Language Understanding (NLU) è il processo responsabile della traduzione di parole umane naturali in un formato che un computer può interpretare

In sostanza il computer, tramite sistemi di riconoscimento vocale, converte il linguaggio naturale in linguaggio artificiale.

Grazie a questa tecnologia i nostri Assistenti Virtuali comprendono il significato delle parole all’interno di una frase o di un contesto e riconoscono le sottigliezze e le variazioni di linguaggio quando una persona sta parlando.

In realtà non sempre è possibile definire chiaramente un intento.
O magari la conoscenza dell’intento e delle entità presenti nella richiesta dell’utente potrebbero non fornire informazioni sufficienti da consentire al gestore del dialogo di eseguire l’azione ottimale.

NLU primo step della Natural Language Processing (NLP)

Impossibile parlare di Natural Language Understanding senza parlare di Natural Language Processing: sarebbe l’equivalente di raccontare della mela presente sul prato omettendo l’albero sovrastante da cui è caduta.

D’altronde come la logica suggerisce e come abbiamo già anticipato, prima di processare occorre comprendere la richiesta. In caso contrario, con tutta la gentilezza, generosità e buona volontà del mondo sortirebbe lo stesso effetto di una danza davanti a un cieco o un canto dinanzi a un sordo: tanto sforzo e nessuna resa.

Iscriviti alla Newsletter di UTOPIA.

Iscriviti alla Newsletter per ricevere il Privacy Digest che include un riepilogo bisettimanale degli ultimi articoli del Blog e le ultime novità di UTOPIA.

Cliccando il pulsante dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy e delle finalità di cui al punto (3).
Iscrizione avvenuta con successo!
Ops! Qualcosa è andato storto. Ricarica la pagina e riprova...
 SCOPRI TUTTE LE NEWS SUL GDPR

Rimani aggiornato sul mondo GDPR e ricevi l'infografica sull'accountability documentale

Scopri quali sono gli adempimenti documentali obbligatori e consigliati a fronte dell’entrata in vigore del nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati personali.

Crea il tuo account personale in meno di un minuto e scopri tutte le potenzialità di UTOPIA. Tutto incluso e senza alcuna limitazione, gratuitamente, per 14 giorni.

infographic
Cliccando il pulsante dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy privacy e delle finalità di cui ai punti (3) e (9).
Iscrizione effettuata con successo!
Abbiamo inviato una email all'indirizzo che hai scelto con il link per scaricare l'infografica sull'accountability documentale. Assicurati che non sia andata a finire nello SPAM.
Ops! Si è verificato un errore. Ricarica la pagina e riprova...