Valutazione del legittimo interesse

In questo articolo scopriamo nel dettaglio la procedura di valutazione del legittimo interesse, LIA (Legitimate Interest Assessment)
LIA
Come effettuare la valutazione del legittimo interesse

Heading 2

The rich text element allows you to create and format headings, paragraphs, blockquotes, images, and video all in one place instead of having to add and format them individually. Just double-click and easily create content.

Heading 3

The rich text element allows you to create and format headings, paragraphs, blockquotes, images, and video all in one place instead of having to add and format them individually. Just double-click and easily create content.

Heading 4

Blockquote with link

The rich text element allows you to create and format headings, paragraphs, blockquotes, images, and video all in one place instead of having to add and format them individually. Just double-click and easily create content.

caption
  1. Item
  2. Item
  3. Item
  • Item
  • Item
  • Item

La LIA permette di valutare se l’interesse del titolare del trattamento è legittimo e quindi se è possibile utilizzare la base giuridica del legittimo interesse per una o più finalità.

Effettuare una LIA permette al titolare del trattamento di dimostrare di aver effettuato le opportune valutazioni sugli interessi perseguiti dal trattamento e che questi prevalgono sugli interessi e i diritti e libertà dell’interessato. La LIA consente di pensare al trattamento in modo chiaro e trasparente, all’impatto che quel trattamento potrebbe avere sugli individui e a dimostrare che l’interesse individuato sia lecito.


Come effettuare una LIA

Per effettuare una LIA apri la scheda di un trattamento e dopo aver specificato le finalità, indica per ognuna di queste la relativa base giuridica. Quando scegli il legittimo interesse ti verrà chiesto di specificare l’interesse individuato e comparirà in automatico la necessità di sottoporre quell’interesse a valutazione.

La valutazione del legittimo interesse è suddivisa in tre differenti test:

  • Test di scopo
  • Test di necessità
  • Test di Bilanciamento

Test di scopo

Il test di scopo è fondamentale per identificare in modo chiaro le motivazioni che spingono il titolare a perseguire quel determinato interesse e a dimostrare che sia legittimo. In questo modo si analizzano i benefici e i vantaggi che il titolare trae dal trattamento.

Test di necessità

Con il test di necessità si valuta se il trattamento è mirato e proporzionato rispetto allo scopo da raggiungere e se si prendono in considerazione eventuali metodi meno invasivi per l’interessato o alternative ragionevoli.

Test di bilanciamento

Con questo ultimo test si analizzeranno invece altri fattori, come ad esempio il rapporto fra titolare e interessato e le sue aspettative in relazione al trattamento, ma anche eventuali misure di salvaguardia per minimizzare l’impatto.

Risultato della valutazione ed estrazione della LIA

Dopo aver risposto a tutte le domande previste dai test, viene calcolato in automatico il risultato finale che ti permette di stabilire se un determinato interesse è legittimo e quindi utilizzabile come base giuridica all’interno del trattamento.

Puoi anche esportare la tua valutazione, basta aprirle cliccare su esporta tramite il menù in alto a destra.

Se alcuni dei tuoi interessi sono simili fra loro per ambito, contesto e natura dei dati non preoccuparti, attraverso la funzione di importazione riutilizzi i dati di una LIA esistente.


Torna alla documentazione
software-privacy-gdpr-dots-bg
Esplora tutte le potenzialità di UTOPIA grazie all'aiuto di un esperto del prodotto e del nuovo regolamento sulla protezione dei dati personali, il GDPR.
software-privacy-gdpr-dots-bg
client-logoclient-logoclient-logoclient-logoclient-logoclient-logoclient-logoclient-logo